Continuano gli impegni pubblici per FITT nel panorama della responsabilità d’impresa, che questa volta ospita “I Venerdì del CSV– rassegna di incontri ideata e organizzata dal Centro di Servizio per il Volontariato della provincia di Vicenza, con la collaborazione della giornalista vicentina Margherita Grotto – per discutere dell’Obiettivo sostenibile 11 dell’Agenda 2030 dell’ONU assieme alla Fattoria Sociale Il Pomodoro, l'Associazione Il Fagiolo Magico, l'Arch. Chiara Peron e la partecipazione delle autorità locali.

FITT è una multinazionale con più di 50 anni di storia alle spalle, ma da sempre crede fortemente nel legame con il proprio territorio. Un elemento imprescindibile e compatibile con l’essere un’impresa responsabile, che ha a cuore il futuro degli stakeholders e del Pianeta.

FITT e Il PomoDoro – fattoria sociale di Bolzano Vicentino (VI) che promuove l’inclusione e l’inserimento lavorativo di persone con abilità potenziali – condividono sin dal 2014 una comunione di intenti al fine di raggiungere un unico grande obiettivo: contribuire a creare un futuro sostenibile che sia duraturo nel tempo attraverso la propria attività, da una parte di impresa responsabile, dall’altra di ONLUS.

Per questo, FITT ha scelto di sposare ancora una volta il progetto de Il PomoDoro, sottoscrivendo con la ONLUS una convenzione per il 2021 e 2022, in cui si impegna a sostenere in maniera ancora più importante e diretta questa realtà per crescere insieme, collaborando per preservare il futuro delle generazioni di domani.

Un momento importante per mettere a fattor comune punti di vista differenti, ma connessi tra loro, in un dialogo tra realtà profit e non profit, utile a dimostrare che ricchezza imprenditoriale e sociale del territorio possono andare di pari passo creando valore per la comunità circostante.

Quando? Venerdì 8 ottobre, dalle 18:30 alle 19:30 presso l’Headquarters di FITT.

Leggi l'articolo de Il Giornale di Vicenza qui.