Eventi, News, People

La visione di Fitt per il futuro è stata presentata all’azienda tutta in una memorabile convention dedicata a tutti i collaboratori: “Fitt Together 2023”

La visione di Fitt per il futuro: barra puntata al 2023

«Vogliamo affrontare il futuro con coraggio; oggi è un concetto difficile da vivere e portare avanti, ma così facendo massimizziamo le nostre possibilità».

Questa la visione con la quale il CEO di Fitt spa, Alessandro Mezzalira ha aperto a Vicenza i lavori di una convention storica e singolare, dedicata strettamente alle persone che collaborano con Fitt (più di 600 persone) per presentare le strategie e gli strumenti con cui l’azienda intende affrontare con sicurezza il futuro.

Convention epocale in quanto per la prima volta Fitt ha fermato integralmente le linee produttive e raccolto tutto il personale per suggellare assieme, in un evento, vasto, ma familiare, dal titolo evocativo, “FITTogether 2023”, la visione del prossimo futuro aziendale.

«La nostra forza, oltre alla qualità di ciò che produciamo, è la comunanza, il percorrere insieme il cammino verso le finalità che ci siamo preposti. Da soli ormai non si va da nessuna parte: uniti, confrontando idee e condividendo risorse, realizzeremo i nostri sogni: io ci credo».

FITT ha avviato un importante processo di trasformazione: Fitt diventa un brand e capitalizza una leadeship industriale, culturale e di mercato costruita negli anni. Oltre 230 milioni di Euro di fatturato nel 2016, il 72% nel mercato estero, 850 persone in organico in tutta Europa, 6 siti produttivi in Italia e 3 all’estero, 11 siti logistici, in Italia, Francia, Spagna, Cina e Polonia. 6 Filiali commerciali, in Italia, Francia, Spagna e Cina.

«Abbiamo cominciato dandoci dei valori aziendali nuovi, sviluppati con un processo bottom-up, comuni a tutto il gruppo. Cruciale in questa nuova visione è la centralità dell’individuo e del lavorare insieme con positività e proattività».

Agilità di processi e nuova organizzazione

Una nuova organizzazione articolata in divisioni di business (Garden, Building e Industrial) finalizzate a garantire la migliore focalizzazione su mercati diversi per esigenze e interlocutori. La nuova struttura è stata una piccola rivoluzione ed ha comportato un grosso sforzo organizzativo e di pensiero, consentendo però di evitare dispersione, ottimizzando le energie del gruppo che continua ad attingere ad un background comune di know-how e competenze.

Centralità del cliente

Alla logica B2B che da sempre ci caratterizza come partner nella fornitura di prodotti, aanchiamo la logica B2C rivolgendoci con soluzioni a brand FITT (ad esempio YOYO), direttamente al consumatore nale. Centralità significa ascoltare il mercato, interpretarne le esigenze, coglierne i suggerimenti, dialogare con il cliente aprendo relazioni dirette in un approccio omnicanale adatto all’ecosistema socioeconomico odierno di iperconnessione permamente tra le persone.

Innovazione

Il termine innovazione è spesso abusato e banalizzato: in realtà è parte del DNA aziendale di Fitt. In 50 anni di storia non abbiamo mai smesso di ricercare e innovare. Innovazione non solo di prodotto, ma nelle logiche, nelle dinamiche, nel modo di aontare il mercato e il cliente. Innovare per esempio nel modo di ascoltare il consumatore mediante ricerche di mercato o nel modo di fare NPD (New Product Development) creando soluzioni che soddisfano appieno i nostri consumatori/ clienti. Innovazione fino nei processi aziendali adottando metodologie LEAN avanzate. Innovare anche nel passare dalla logica di offrire sul mercato un semplice componente a quella di proporre un sistema integrato, pronto all’uso e inclusivo di servizio. Innovare il prodotto per noi vuol dire oire anche soluzioni brevettate, mediante collaborazioni e partnership con l’Università di Padova a Vicenza, Istituti di Ricerca, Enti certicatori come il TÜV. Innovazione signica costruire per ogni divisione una gamma di prodotti centrata su prodotti eroe: YOYO per Garden, FITT B-Active per Industrial, Bluforce per Building.

Digital first

Crediamo fortemente nell’utilizzo dei canali innovativi da affiancare ai mezzi/strumenti di comunicazione e commerciali tradizionali. Sappiamo che in un futuro prossimo internet giocherà un ruolo preponderante sul business dei nostri prodotti e allora abbiamo costruito una strategia di digital trasformation che vede FITT attore principale e non comparsa. Già da questo anno rivedremo interamente il look e la struttura dei nostri siti web e rafforzeremo la comunicazione su tutte le principali piattaforme social e di comunicazione sul web. Sempre nell’anno in corso porremo le basi per il business dell’e-commerce a livello europeo per poi svilupparlo fino a farlo diventare un asset importante dei ricavi aziendali.

Visione Fitt per il futuro e sviluppo del business

I piani di sviluppo costruiti dall’azienda prevedono strategie ambiziose e ad ampio respiro. Da qui al 2023 contiamo di aggredire nuovi mercati, primo tra tutti quello degli Stati Uniti. Siamo già presenti da molti anni negli USA con un licensing di brevetto di grande successo, ma intendiamo imporci con una strategia di brand. L’ambizione principale è quella di sviluppare un nuovo modello di business fondato sul brand, sia corporate (FITT) che dei singoli prodotti.